LA SALA YOGA

Se non hai mai passato cinque minuti della tua vita in una sala yoga questo articolo potrà aiutarti ad adottare i comportamenti adatti ad un luogo così speciale.


Ogni ambiente che frequentiamo ha delle regole di rispetto e convivenza, la chiesa, il museo oppure la scuola. Anche in una sala yoga esistono delle regole ma potresti non esserne a conoscenza in quanto si tratta di un luogo che appartiene alla cultura orientale.

Prima di darti tutte le informazioni che ti faranno fare bella figura ed apparire educato e rispettoso della sala yoga in cui entri voglio ricordarti di prepararti a casa, se possibile, con tutto l'occorrente adatto. Scegli con cura il tuo tappetino e gli abiti che indosserai, non fare scelte casuali ma chiedi sempre consiglio per avere il massimo beneficio dalla lezione.


 

Regole di comportamento in sala Yoga

  • Non avertene a male per questi consigli magari non conosci qualcosa

  • Ricorda che ogni regola ha un preciso significato anche simbolico

  • Predisponiti a sperimentare qualcosa di nuovo

1 - Arrivare in orario


Primo punto essenziale: arrivare in orario o meglio 10 minuti prima della lezione.


Questa buona norma non è di certo una novità ma se vuoi praticare lo yoga è di fondamentale importanza perché arrivare in ritardo significa disturbare tutti i tuoi compagni di corso che hanno iniziato a concentrarsi in silenzio già da alcuni minuti. Farai rumore sistemando i tuoi oggetti ed inoltre, se è prevista una sequenza preparatoria, questa va fatta interamente! Non puoi letteralmente saltare sul tuo tappetino e iniziare seguendo gli altri. Se il tuo insegnante ti consente di entrare con un leggero ritardo fai silenzio, muoviti piano e soprattutto prenditi qualche minuto in Tadasana prima di cominciare.


2 - Scarpe fuori dalla sala


Le scarpe sono un argomento importante perché troppo spesso noto quanto sia difficile privarsene per camminare all'interno del centro yoga. Voglio essere chiaro e conciso: la prima cosa a cui devi pensare quando entri è togliere le tue scarpe e lasciarle negli appositi spazi. Ci sono diverse ragioni ma soprattutto la sala deve restare pulita per la pratica. Il tuo insegnante e i tuoi compagni cammineranno a piedi nudi e nessuno vuole trasportare sporcizia sul proprio tappetino. Inoltre, non hai mai pensato al fatto che togliendo le scarpe lasci il mondo fuori dalla sala yoga? Entra senza portare tutta la tua giornata con te.


3 - Spegnere il cellulare


La lezione non può essere disturbata! Mi dispiace essere un po' severa su questo punto ma non è ammissibile una suoneria che squilla a metà della sessione se non addirittura alla fine. Questo rovina tutta la lezione sia a te che ai tuoi compagni. Sappiamo quanto è difficile portarsi nella giusta concentrazione! Bene, evitiamo di rovinare con una telefonata inattesa. Vero, dimenticavo, anche la vibrazione disturba. Spegni o silenzia il tuo telefono e ti assicuro che un'ora senza ricevere telefonate, messaggi e notifiche sarà molto utile anche a te.


4 - Non chiacchierare


So che la lezione di yoga è anche un momento di socialità e che abbiamo voglia di conoscere persone nuove e di salutare gli amici ma, fallo dopo! Quando arrivi sei agitato e ti porti tutta la giornata sulle spalle. Preparati alla lezione con qualche minuto di silenzio senza chiacchierare con il tuo vicino di tappetino. Alla fine della lezione invece condividi le tue impressioni, chiacchera e magari approfittane per un aperitivo o una cena. Concordo!

 

Per concludere...


Cerca di osservare queste poche regole e vedrai che la sala yoga sarà sempre di più un luogo di pace, ordinato e piacevole. Anche se all'inizio può sembrare strano restare in silenzio oppure staccare il tuo telefono ti assicuro che presto sarà una sana e utile abitudine.


Autore Silvia Resconi www.silviaresconi.com

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

HATHA YOGA